Come iniziare a parlare del Carnevale senza partire da Rio? Chi non pensa al Carnevale se si cita Rio? E chi non pensa a Rio se si cita Brasile.

A Rio il Carnevale è emozione e vita. Le scuole di samba per mesi investono tutto il loro patrimonio umano (anche 100.000 iscritti!) per inventare il migliore brano e la migliore coreografia. In un crescendo cittadino di attesa. Leggi altro ›

  • Share on Tumblr
Tag:
Pubblicato in: Centro e Sud America, Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Imparare divertendosi, Sopra i dodici anni, Viaggi avventura

La parola d’ordine è ottimizzare.

Ogni buon proposito di valigia parte con questa parole. Ottimizziamo, davvero.

MA COME SI FA A OTTIMIZZARE QUANDO SI VA A MENO 10?

Pulce M1 (che pulce ormai non e’, mi super di 20 cm,  vivrebbe sul Monte Bianco, preferibilmente nella stagione invernale) sorride.

Pulce F2 (codina sulle spalle, apparecchio in bocca, cantante 20h al giorno) mi aiuta.

Io faccio così:

–   conto i giorni di vacanza (tre, dico tre, non trenta – E ho già TRE valigie);

  • Share on Tumblr
Pubblicato in: A contatto con la natura, Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Italia, Medicine e trucchi da viaggio per mamme ansiose, Sopra i dodici anni, Sotto i tre anni

vista veneziaCorto Maltese, l’intramontabile eroe dei fumetti di Hugo Pratt, intesseva le sue avventure non solo sul Ponte dei Sospiri e in Piazza San Marco, sul Canal Grande e sul Ponte di Rialto. Ma nell’altra Venezia, nascosta e inedita, meno nota, non per questo meno affascinante, lontana dalle calli e dai campielli più battuti dai turisti, che si scopre alle spalle della stazione ferroviaria di Santa Lucia, al di là del Canale di Cannareggio, dove si aprono le vie strette e anguste del Ghetto Nuovo. Ancora oggi è abitato dai discendenti della comunità ebraica, insediatasi qui per decreto del Governo della Repubblica emesso il 29 marzo del 1516. Proprio qui si trovava la Fonderia nuova, in cui vi lavoravano quasi tutti gli abitanti del quartiere. A poco a poco si sviluppò così la vita del Ghetto, i cui sottoportici d’accesso erano chiusi, sprangandone le porte, al tramonto. Sorsero i banchi di pegno e le attività mercantili, ma anche i luoghi di preghiera. Si possono ancora ammirare le cinque Sinagoghe Maggiori (Schole), adorne di ricchi paramenti sacri e monumentali lampadari in vetro di Murano. Attorno svettano case altissime. Una sorta di modesti grattacieli, addossati gli uni agli altri, simili ad alveari.

Leggi altro ›

  • Share on Tumblr
Tag: ,
Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Imparare divertendosi, Italia, Lo sapevi che..., Sopra i dodici anni, Tradizione & cultura

Gstaad, in centro in carrozzaTatiana Santodomingo e Andrea Casiraghi si sono sposati qui qualche anno fa, l’1 febbraio.

Nella chiesa di S.Josef di Rougemont, strabordante di fiori bianchi e rosa, candele ovunque, alle sei di sera si sono promessi amore eterno. Ad accompagnarli la musica dell’organo più antico del cantone svizzero e l’Ave Maria di Schubert. Lei con un mantello bianco con diadema da principessa delle nevi. Ad attenderla il suo (vero) principe.

  • Share on Tumblr
Tag: , ,
Pubblicato in: I posti delle favole, Lo sapevi che..., Svizzera, Vacanze in montagna, Viaggi per tutte le età

vienna nataleQuesta è la mia lista dei must-do a Vienna:

1. la ruota panoramica al Prater (anche di notte, o di giorno. Forse vale la pena entrambe!)

2. il trenino a carbone sempre del Prater;

3. affittare i rollerblades, sempre al Prater, se non nevica ( e ritrovarsi newyorkesi in Austria); Leggi altro ›

  • Share on Tumblr
Pubblicato in: Austria, Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Destinazioni Europee, I posti delle favole, Mostre e musei, Peccati di gola (food and travel), Sopra i dodici anni, Sotto i tre anni, Vacanze shopping
Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
la guida di mammamiporti

Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo