3 valigie (una in più dentro un’altra) e 2 zaini. Un successo. Negli zaini, uno per ciascuno (rigorosamente!): cartine del paese che visitiamo (già consultate, tracciate, strappate, vissute); libri (guide, è o non è il mio lavoro?!); film (ognuno non più di 3 o 4, quelli da guardare quando c’è un pomeriggio di pioggia oppure un lungo trasferimento in macchina); libri inglesi (come si dice “grazie”?, come si dice “per favore, pane, latte, mamma”?); qualche libro di lettura. Vietati aggeggi elettronici! Internet lo troveremo ovunque, non è che le pause devono essere riempite da battaglie partite o diavolerie del genere. Leggere scrivere disegnare quel che si è visto…quest’anno con due bellissimi diari di viaggio (con buste, pagine per appunti, materiali di archiviazione).

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Imparare divertendosi, Lo sapevi che..., Medicine e trucchi da viaggio per mamme ansiose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo