E con oggi si è chiuso il torneo.

Longines Future Tennis Aces 2013 - Tounrnament Day 2 - Frontcourt of the City Hall Paris - Demi Finale - Match : Rudolf MOLLEKER - Germany - vs - Marco FURNALETTO - Italy - winner : Rudolf MOLLEKER - Germany

Pensieri a caldo (anche se di caldo non si può proprio parlare qui a Parigi).

– Rudi non è cattivo e antipatico (e stiamo preparando un intervista perché voglio scoprire i segreti i motivi e cosa c’è dietro: talento, passione, fortuna, genitori, caso?). Solo in gara lo sembra. Perché non andare oltre la patina esterna?

– ha vinto il migliore (un 4/1, 4/0, che è costato una certa irrequietezza sin da subito e molte lacrime alla fine allo spagnolo Sanchez). Rudi è il migliore

Final Longines Future Tennis Aces 2013 - Award ceremony

– i ragazzi ancor prima della tecnica dovranno migliorare la capacità di perdere. E qui aprirei volentieri, aprirò volentieri una parentesi: perdere, abituarsi a farlo, sapere sorridere se si sa che comunque si è fatto il proprio meglio. E’ davvero così difficile far percepire il valore del match al di là del risultato?

– il torneo è un’esperienza straordinaria: stare insieme, 16 ragazzi che non si conoscono nè parlano la stessa inguai, eppure si divertono insieme, combattono ma poi si sorridono (poi), si scriveranno skyperanno saranno già tutti taggati sui social (molti di loro hanno già i propri blog). Jérôme Golmard e Remi Barbarin si sono dedicati in questi giorni alla preparazione atletica e al coaching dei ragazzi, sia appena fuori Parigi, al Tennis Club de la Châtaigneraie sia all’Hôtel de Ville de Paris, meravigliosamente allestito. La gente che passa, si ferma, tifa, gioisce, fotografa e si sorprende (insieme  a me) dell’attività di questo Comune.

Final Longines Future Tennis Aces 2013 - Arrival

E per ogni vincitore lo sconfitto. Ci pensano Fabrice Santoro e Arnaud Clément a rendere di nuovo gioiosa e solare l’atmosfera regalandoci un doppio (con triplo scambio e rotazione di posizioni) divertente, ammirabile. Di nuovo sport, salute, grandi e piccini uniti.

Di nuovo spettacolo.

 

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Destinazioni Europee, Francia, Imparare divertendosi, Lo sapevi che..., Sopra i dodici anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo