Tutte le volte che non son partita all'ultimo minuto, mi dicevo l'altro giorno.

Sembra facile, perché sono tantissime.

Innanzitutto l'ultima, per la prima volta causa mia.

L'anno scorso, causa il tredicenne ospite a casa mia, niente poco di meno che una meningite virale. Evviva.

L'anno prima, un timpano traforato. Aereo impossibile.

L'anno prima ancora, una varicella, una piccola crosticina esattamente a una decina d'ore dall'imbarco.

Ma anche, pronti per due volte, con il visto per Mosca nello zaino: un mal di schiena imperante (di lui, succede) e una febbre della tata, cooptata per l'occasione dall'Inghilterra (non è che si possono lasciare proprio a chiunque queste pulci).

Dimenticavo, una delle poche volte che ho affittato una casa per un lungo periodo (quello di Natale) e ho pensato di sfruttare il periodo 26/12-6/1, ovviamente pulce 1 aveva il febbrone post abbuffata natalizia.

L'elenco degli eventi sarebbe tutto sommato molto poco interessante per chiunque se non fosse che effettivamente si impara (si dovrebbe imparare qualcosa):

Uno. Mai prenotare alberghi non cancellabili. Meglio pagare qualcosa in più ma tenersi la chance di disdire.

Due. Attenzione ai biglietti premio. Facile che modificarli significhi perdere l'opzione di utilizzare diversamente le miglia (per esempio con miles and more se prenoti la tratta e' quella ed entrò un anno devi utilizzarla)

Tre. I prenota prima hanno davvero senso se sono davvero disdicibili (vedi uno) e se costano poco (nel caso non lo siano)

Quattro. Se non si deve andare effettivamente lontanissimo, il lasciarsi ogni opzione aperta non è poi così male (e per chi indeciso come me a volte salutare)

La bella notizia di stamattina e' che l'aereo e tra cinque ore e pare che questa volta io è le pulci ci imbarcheremo.

Destinazione nyc.

Que todo vaya bien.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, East coast, Lo sapevi che..., Sopra i dodici anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo