Las Ventanas al ParaisoDa John Wayne e Ava Gardner, non proprio due sconosciuti, non proprio ieri. Fino a oggi. Qualche nome, giusto per capire: Leonardo Di Caprio, Kevin Costner, Robin Williams, Cameron Diaz, Jessica Alba, Bar Refaeli, Jennifer Aniston introdotta ai piaceri del posto dall’ex marito Brad Pitt (e che qui ha voluto festeggiare i suoi 41 anni).

Simon Cowell lo sceglie alternandolo con i Caraibi per riposarsi dalle fatiche di X Factor USA.  Ed è stato scenografia di passioni di Cameron Diaz e di George Clooney (non insieme, anche se ci piacerebbe).

Scappano via dalla città, qui si rifugiano tutti.

Al Cabo San Lucas, al Las Ventanas al Paraiso. Un’ora o qualche minuto meno di volo da Los Angeles.

Già il nome è un programma: “Finestre sul paradiso”.

Proprio sulla punta sud della penisola della Baja California dove il Mar di Cortez incontra il Pacifico, il Las Ventanas crea destinazione.

E’ un albergo mitico, unico.

Costruito su una serie di passaggi sotterranei che consentono al personale di materializzarsi dal nulla solo ed esclusivamente quando l’ospite lo desidera, magari con un calice di champagne in una mano e una salvietta rinfrescante nell’altra. Pareti bianche e decori messicani, spa immensa, maggiordomo a disposizione degli ospiti ventiquattro ore al giorno, telescopi in ogni camera per guardare la volta celeste, oceano a vista, piscine a sfioro. Ma non è finita: cinema personale sulla spiaggia se alla sera si ha voglia di svago.

Fuori c’è Cabo San Lucas, c’è la Baja California, i suoi deserti cosparsi di cactus, c’è un Messico unico, caldo, divertente, anche low cost.

Se si esclude Las Ventanas e i The Shoppes at Palmilla (dove tutti gli ospiti del Las Ventanas prima o poi capitano, e dove sono stati avvistati Clooney , Catherine ZetaJones e Michael Douglas), Cabo non è solo turismo vip.

Negozi di souvenir, night, neon. Discoteche vita notturna. Hard Rock Cafe e anche Senor Frogs, un all-you-can-drink bar .

Appena più in là, lungo la strada, San Jose Del Cabo rivela un villaggio un po’più autentico con negozi di artigianato e gallerie d’arte. Ed è qui che suggeriamo di venire per la vostra Baja.

Un aereo dalla California o da NY, un auto affittata per scoprire un altro Messico, e due piccoli resort non a cinque stelle ma a quattro dettagli, immancabili e importanti: camere, cibo, vista, prezzo.

Alla Posada Real Los Cabos oppure al Lomas de la Jolla.

La prima è proprio sulla spiaggia di Las Mananitas, vista sul Mar di Cortes, proprio come il Lomas, che però è in posizione sopraelevata e offre appartamenti dove vivere il Messico a casa, una casa con piscina e palestra, campo da tennis e circuito training.

E a meno di 50 euro a notte a persona. Forse vale il viaggio.

 

  • Share on Tumblr
Tag: ,
Pubblicato in: Centro e Sud America, Dai sei agli undici anni, Hotel e Ristoranti, Le meraviglie del mare e degli abissi, Sopra i dodici anni, Viaggi avventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo