Canal-OmTra l’Himalaya e il Gange, si vive come ai tempi dei maharaja. Gli insegnanti vengono dalla vicina Rishikesh, patria dello yoga. Siamo all’Ananda Spa. La meditazione e lo yoga si praticano almeno due volte al giorno, si assaggiano solo cibi biologici, ci si fa spargere olio caldo sulla fronte, e si provano i massaggi all’olio di sesamo, così come gli infusi allo zenzero. Un must? la disintossicazione yogica o il pacchetto “gestione dello stress” per un’immersione di benessere. Siamo a Narendranagar, a 260 km da Nuova Delhi, che si raggiunge in 5 ore di treno (ma sono previsti anche transfer su richiesta)

 

Oppure, a mezz’ora dal mare, a Goa, tra risaie e foresta pluviale, spiagge bianche infinite. Lo Yogamagic Resort Eco Retreat, un’iniziativa di turismo sostenibile. Si dorme o nelle suite dell’edificio principale o nelle tende costruite in fango, pietre e legno di cocco e dal tetto di paglia. Ognuna con veranda privata e vista sul tramonto e sulla bellissima piscina. Meditazione e Hatha Yoga, serie ashtanga Vinyasa Flow, Kundalini e Iyengar sono tra le opzioni di pratica quotidiana, guidata da maestri residenti. Il ristorante è (ovviamente) organico e strettamente vegetariano.

 

Come perdersi l’International Yoga Festival? A Rishikesh – detta anche “City of the Divine”, dall’1 al 7 marzo 2015. Centinaia di lezioni di yoga con insegnanti di fama mondiale e i maggiori maestri spirituali. Un’occasione per immergersi in una filosofia esattamente nel posto dove è nata.

 

 

DALL’ALTRA PARTE DEL MONDO, AUSTRALIA E CILE

In Australia, a Byron Bay, sul podio degli yogi australiani ecco Dena Kinsberg, una delle pochissime donne che ha completato la quarta serie ashtanga e che trasmette la sua arte da decenni (provare per credere: uno stage di una settimana vuol dire star bene per un anno). Si dorme nell’appartamento della yoga shala.

 

Si contende il podio australiano Matthew Sweeney. Quando la fortuna e la voglia spingono a scappare, sul suo sito ci sono proposte di retreat residenziali da Bali alla Nuova Zelanda

 

Infine, due ore a nord da Santiago del Cile, direttamente sulle coste pacifiche, a a Los Vilos, qui Gustavo Ponce ha fondato, in questo luogo alla fine del mondo, il suo yoga retreat. Si chiama Canal Om ed è un luogo perfetto per allontanarsi da tutto e da tutti e concedersi il tempo di meditare. Magari accompagnati da una cavalcata sulla spiaggia, un buon bicchiere di vino cileno, un bagno rigenerante nella piscina salata a 38°.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Tag: , ,
Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Destinazione Far east, Oceania, Sopra i dodici anni, Sport & travel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo