A Hoboken ci si arriva o perchè ci si abita oppure perchè si va da Carlo's Bakery. Ingenui, arrivati nella Washington avenue e individuato il numero 95, abbiamo visto alcune fan (ragazzine, mamme e bebe') dietro una sbarra, ma senza farci troppo caso siamo entrati dentro la pasticceria. Nemmeno un passo fatto, ed ecco che un energumeno con la maglietta rossa brandizzata Carlo's ci ha avvisato che la coda iniziava davanti alla farmacia e che dovevamo ovviamente dotarci di biglietto! La coda era di circa trecento persone, per circa tre ore di attesa, e soprattutto “just to buy”. Di Buddy nemmeno l'ombra. Forse, dico forse, se compri una class di bakery e decorazioni alla modica cifra di centocinquanta euro a persona (i bambini pagano indipendentemente dall'età) vedi qualcuno della famiglia. Perchè Buddy in genere non insegna (anzi mai, a quanto dicono nella factory, dove si svolgono le lezioni). Ora, quel che e'successo e' che: abbiamo abbandonato la fila, abbiamo fatto un salto alla factory giusto per accertarci che non ci fossimo persi qualcosa, abbiamo preso un taxi e … Bye bye Hoboken. Noi ce ne andiamo a Staten Island. Oppure a comprare una torta alla Magnolia Bakery (nota di colore: ma le torte in vetrina, rigorosamente finte, non potrebbero spolverarle almeno?)

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, East coast, Peccati di gola (food and travel)
Un commento su “Buddy’s due – ma che, siamo matti?
  1. Peter ha detto:

    Dear cecilia, i fully agree you !!!! I went to buddy, wanted to see buddy, but he was simply…..not there. No trace of him. The question is: is he real?

    Well, as you did, i too went away…..to look for a big cheesecake.

    All the best

    Peter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo