Allora, premessa: vorrei vivere al mare. Sentire le onde alla mattina al risveglio, annusare aria di mare tornando a casa alla sera, perdermi nei pensieri guardando l’orizzonte blu.

Detto ciò, mi tocca (nel vero senso del termine) andare in montagna perché, piume delle piume di suo nonno (ottimo valtellinese doc), la pulce 1 vivrebbe in montagna. Sci, scarponi, ciaspole, bastone in legno, chi più ne ha più ne metta. Ogni weekend allungato da novembre a marzo, c’è una preghiera in corso.

Eccezione alle mie resistenze lo fa un posto nella valle di Cervinia. Non il posto = luogo, ma il posto = albergo.

Continua qui.

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Lo sapevi che..., Peccati di gola (food and travel), Ristoranti per bambini, Sopra i dodici anni, Sotto i tre anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo