La Sirenetta - CopenhagenL’ultima volta che son stata a Copenhagen era agosto. La prima, Natale. E di questa ho il più dolce ricordo.  A Copenaghen il Natale è ovunque. Luci e addobbi, alberi di Natale, mercatini, golose tradizioni. Il tutto, con un po’ di fortuna, su uno sfondo di neve candida. Lo spirito natalizio è in ogni angolo, e la festività è la più attesa dai danesi, che tramandano le tradizioni di generazione in generazione. Quando arriva dicembre l’aria fredda delle sere d’inverno della capitale danese si scalda di luci e decori. Calde luci bianche illuminano gli abeti natalizi sparsi per la città. Per immergersi nell’atmosfera si inizia con una passeggiata lungo la celebre Strøget (curiosità: è la via pedonale più lunga del mondo). Super kitsch, super trendy, super turistica, ma anche super tradizionale? Io ci ho perso il cuore. Al Royal Copenhagen ad Amagertorv: ogni anno un nuovo piatto di Natale (dal 1963) ormai ogni piatto è un pezzo di storia culturale danese, e ogni anno danesi e turisti non perdono l’abitudine e la tradizione di passarci almeno per ammirare le tavole natalizie imbandite con il nuovo tema dell’anno. Alla fine di Strøget, invece, verso Kongens Nytorv, il pattinaggio sul ghiaccio in Havnegadenell’atmosfera magica dei canali di Nyhavn: ovunque, una garanzia per bambini (e mamme). Per chi invece vuole esplorare anche la Copenaghen meno centrale, ci sono piste di pattinaggio su ghiaccio all’aperto anche nei quartieri di Nørrebro, a Blågårdsplads, e di Valby, a Toftegårds Plads. Per una sosta golosa il negozio-fabbrica di caramelle Sømods Bolcher in Nørregade, dove oltre a poter acquistare caramelle natalizie con alberi di Natale, Babbi Natale e la scritta God Jul nel cuore della caramella, è possibile vedere la lavorazione di dolci e dolcetti. Infatti qui le caramelle vengono ancora fatte rigorosamente a mano! Come dire: andarci è d’obbligo. Obbligatoria, ancor più in dicembre, una tappa al Tivoli: una passeggiata per il parco e una ghiotta pausa a base di “gløgg & æbleskiver”, caldo vino rosso speziato accompagnato da dolci paste servite con zucchero e marmellata. Ok, dividetevi i beni preziosi. Soprattutto, è proprio Tivoli che ospita il mercatino di Natale più popolare di Copenaghen. Anche Nyhavn, la zona dei canali dove visse per diversi anni anche Hans Christian Andersen, ospita un mercato natalizio fino al 22 dicembre, dove curiosare tra le bancarelle alla ricerca di regalini, frittelle di mele, gløgg e altre delizie. Non manca, infine, il mercato di Natale più alternativo: quello che si svolge nella Grey Hall a Christiania. Per due settimane, a metà dicembre, il mercato offre unici prodotti artigianali e un’atmosfera accogliente nel pieno della “città libera”. I più fortunati che si troveranno a Copenaghen all’inizio del mese di dicembre potranno assistere alla cerimonia dell’accensione dell’albero di Natale, che si svolge la prima domenica di ogni anno nella piazza del municipio (Rådhuspladsen). Centinaia di persone affollano l’evento che, tradizionalmente, segna l’inizio ufficiale della stagione natalizia a Copenaghen. Per saperne di più sul Natale a Copenaghen seguite questo sito. Come raggiungerla Potete raggiungere comodamente l’aeroporto di Copenaghen, con voli diretti SAS dagli aeroporti di Milano Linate/Malpensa, Roma e Bologna, Norwegian da Roma e Milano, Easyjet da Milano Malpensa. Hotel? Certo! L’Hotel King Arthur, a due passi dal cuore della città e affacciato sugli idilliaci laghi, si trova in una posizione unica, crocevia tra natura e città. Per Capodanno coccolatevi con le offerte dell’area SPA e Wellness. Massaggi rigeneranti accompagnati da calici di champagne e cucina biologica. Sempre parte della catena Brøchner, le 61 camere del Fox Hotel rappresentano ciascuna un’opera d’arte e garantiscono un’esperienza del tutto particolare. L’Hotel 71 Nyhavn, in riva al canale di Nyhavn, è stato costruito su un vecchio magazzino del 1700, completamente ristrutturato e che gli conferisce un’atmosfera unica. Nella zona circostante il Palazzo Amalienborg, è stato ristrutturato un altro magazzino del 1700: ed ecco l’Hotel Admiral, direttamente sul fronte del porto, con un’inconfondibile atmosfera marittima.

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Tag: , , ,
Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, Danimarca, Destinazioni Europee, Scandinavia, Sopra i dodici anni, Tradizione & cultura, Vacanze shopping, Viaggi in città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo