Scozia, tramontoL’immagine è quella di infinite praterie, di montagne brulle spazzate dal vento, di scogliere ripide in cui s’infrangono onde di mare freddo e scuro.

Indovinato? Destinazione Scozia, a breve (ponte di Sant’Ambrogio perfetto).

Ci penso un po’, una destinazione unica e selvaggia, una natura sovrana che cambia continuamente. E’ colore e stoffe, kilt e tartan, fantasmi inquilini di ogni rovina, contrasti e cordialità, spazi infiniti e colori estremi. Una cartolina: le montagne più alte sono innevate, i paesaggi delle brughiere sono velate da nebbiolina, le scogliere bagnate da mareggiate sferzanti.  E poi, Edimburgo, con l’incredibile rupe vulcanica che emerge dalla pianura di Lothians sulla quale si erge il castello, imponente scuro e roccioso.

La sua old town, con vicoli stretti e tortuosi, assieme alla new town con i palazzi, i giardini, i viali e le piazze.  Per JK Rowling, mamma di Harry Potter e inglese di nascita, la Scozia è ‘casa’: la scrittrice vive proprio a Edimburgo ed è qui che ha dato vita al magico mondo del suo fortunato maghetto. E proprio Edinburgo rappresenta alla perfezione la Scozia: tradizione da un lato, novità dall’altro. Spingetevi poi fino alla contea di Argyll. Chi arriva sino a Campebeltown non può non raggiungere il lembo estremo, Mull of Kintyre: il tragitto è unico per forza della natura e fascino.

 

DOVE MANGIARE La cucina scozzese, dimenticandoci i preconcetti che la accompagnano, può rivelarsi davvero ottima. Nella old town di Edimburgo, il The Witchery by the Castel, è ospitato nelle cantine di un edificio che si dice avesse ospitato delle streghe … un po’ come essere a una festa di Halloween e intanto gustare la cucina scozzese. The Old Sheep Pub invece a Campbeltown garantisce tradizione totale insieme a nachos (provate gli huggis nachos!) hamburger e fries!

 

DOVE DORMIRE Provare le farmhouse ha un qualcosa di magico: spesso le fattorie sono in posizioni strategiche dal punto di vista paesaggistico e offrono un’ospitalità tranquilla. A Edimburgo la pensione A Heaven in Edimburgh è una casa ottocentesca con giardino, ampie stanze vittoriane, il tutto low cost. A Campbeltown da segnalare il Balegreggan Country House, una villa appena fuori dall’abitato.

 

COME ARRIVARE Ryanair e Easyjet collegano direttamente l’Italia alla Scozia. Dagli scali londinesi i voli sono moltissimi, sia su Glasgow che Edinburgo. I voli, prenotati online, e con un certo anticipo, sono davvero economici.

 

BUDGET I voli? anche sotto i 50 euro! E così i bed & breakfast e le farmhouse.In genere per una camera doppia contate di spendere circa 50-70 sterline a notte. Per noleggiare una vettura di media cilindrata si spendono circa 200 euro la settimana. Conti fatti, con 500 euro riuscite a passare una settimana da queste parti in tutta tranquillità!

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Tag: , , ,
Pubblicato in: Gran Bretagna, I posti delle favole, Sopra i dodici anni, Tradizione & cultura, Viaggi storici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo