BabboRunningQuesta è un’idea curiosa, non proprio un viaggio, ma uno spostamento per solidarietà e per festa. Per sport e benessere anche. Insieme. Running da un lato. Natale dall’altro. Sono le Babbo Run, le gare in costume con tema natalizio, che fioccano insieme ai primi fiocchi di neve. Manifestazioni dedicate a grandi e piccini, di ogni età, per avvicinarsi alla corsa o semplicemente dedicarsi una giornata di festa insieme ai propri figli e amici. Lo spirito è sempre
 solidale: sono diverse le associazioni no-profit che hanno un loro spazio per promuovere le proprie attività i giorni dell’evento.  Tutti con cappellino e barba bianca, vestiti da Santa Claus. Il calendario è ai quattro angoli del globo. Per chi si appassiona una sfida, anche solo da seguire in diretta online. Scoprire altri mondi. La mia selezione: – a Osaka, la Great Santa Run, 4 km a fine benefico, dal 2009 un appuntamento fisso giapponese – a Las Vegas,  The Great Santa Run, – a Chicago, con la SantaHustle, 5 chilometri facili. Tutti i bambini anche i più piccoli sono i benvenuti – a Londra,  la Santa Run do it for charity, al Victoria Park. Un’occasione per scoprire Londra sotto un altro sguardo. Addobbata a festa, noi vestiti come Babbo. – in Irlanda a Dublino, a scelta 5 o 10 km, accolti e benvenuti anche i piu piccoli, con passeggini pattini a rotelle mano nella mano con mamma e papà. – si corre anche in Tasmania (ma sapete dov’è? Provate ad allungare il vostro sguardo nel mondo con googlemap! È davvero lontana lontana eppure così vicina sul video) a Launceston Kingston e Ulverstone – si prosegue di nuovo negli Stati Uniti con il Santa’s North Pole Dash (già il nome è un programma, che più natalizio di così si muore), nel cuore del Missouri, a St Charles, più di 5.000 babbo natali per più di 5 chilometri – poi torniamo nei pressi di Londra, nella mitica Oxford, con Santas on the Run, antasontherun.org.uk, dove la charity è di aiutare gli ospedali pediatrici inglesi (qual migliore occasione per visitare la cittadina universitaria?) E poi soprattutto, eccoci qui, da noi: anche a Milano, il 13 dicembre torna la Babbo Running, la corsa dei Babbi Natale. L’anno scorso oltre quattromila partecipanti. Iscrivendoci si sceglie a quale organizzazione charity devolvere la propria quota. E anche questo è un regalo che facciamo e ci facciamo per Natale.   Budget? Ovviamente dipende dalla destinazione. Ma quel che suggerirei è: andate a quella di casa nostra, al massimo nella vecchia cara Europa, e seguite online quelle migliaia di cappellini nel mondo collegandovi online, di volta in volta.   Qualche suggerimento su Milano Per dormire senza dubbio vi suggerisco il Camperio, è una casa (vera! e nel cuore di Milano, a due passi dal castello sforzesco, con mini appartamenti con cucina. Nei weekend i prezzi crollano (Milano è pur sempre business!) e vi troverete davvero a vivere Milano in centro, come a casa, a prezzi contenuti. E soprattutto coccolati. Se no optate per l’offerta famiglia di Town House 12, già nel nome un programma (siamo a casa!), un po’ decentrato, ma lo ricercherete anche la prossima volta da queste parti. Sui 100 euro a camera. Per mangiare, bè vi suyggerisco un paio di posti dove i bambini impazziranno per i migliori hamburger della città. Si tratta di Trita , in Piazza XXIV Maggio e di Holy Hamburger in Via Palermo. In entrambi i casi la zona alle spalle aiuta il passeggio e la scoperta della città. I posti sono semplici, buonissimi, economici. E piacciono di certo a tutti.

  • Share on Tumblr
Tag: , , , , , ,
Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Destinazioni Europee, Italia, Nord America, Sopra i dodici anni, Sport & travel, Vacanze Attive, Viaggi per tutte le età

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo