Devastati dal sole. Non si riesce a immaginare il caldo che fa. Un forno. Dotati di aria condizionata insana ma benefica, e di una jeep dodge durango (che qui e' un minisuv, per chiarire la questione delle quantità. Su cui comunque ritornerei per parlare del wal-mart). Così ci siamo avventurati per circa 60 km da Phoenix. Direzione Ghostfield, sulla Apache Trail. Vera città del 1800 costruita sopra un'immensa miniera d'oro. Perfettamente mantenuta, con chiesa, saloon, bordello e ascensore manuale per scendere. La visita puo' essere anche libera, ma con un biglietto non eccessivo (rispetto ai prezzi di New York) si puo': scendere per un mini tour della miniera. Affascinante. Fare un'attrazione in una casa scoscesa. Divertente e misteriosa per i piccini. Fare il circuito intorno alla città abbandonata con un treno. Bruciante. Forse non farlo a ora di pranzo.). Proseguendo sulla apache Trail, velocemente in circa quindici minuti tra paesaggi totalmente desertici, si arriva al canyon lake, dove si potrà provare la magia di bagnarsi i piedi sotto un canyon. Un lago caldo. Cotto dal sole. Quasi.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Dai tre ai sei anni, I posti delle favole, Imparare divertendosi, Nord America, Tradizione & cultura, Vacanze Attive, Viaggi avventura, West Coast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo