Da Page, dal Grand Canyon o dalla Monument Valley, proseguire per le tre mesa (città) degli Hopi e' una deviazione di circa un paio d'ore (in sola andata, più lo stesso al rientro – serve prevedere un'intera giornata). Il nulla per chilometri. Distese di deserto roccioso. E una strada dritta, senza distributori, senza punti di ristoro. Qualche capanna, isolata. Tre villaggi, uno per mesa, che significa roulotte o prefabbricati raggruppati. I bambini chiedono :”ma dove vivono?” e noi spieghiamo loro come sono stati fortunati a nascere dove questo tipo di povertà e' una rara eccezione, e non la regola. Domenica. Giorno di festa e svago. Pura casualità. Troviamo due feste. Un ballo tipico, gli Hopi vestiti da indiani con piume sulla testa, grandi e piccini. Ballano e suonano e cantano. Terra assolata, caldo infuocato, venditori di frye bread hamburger e ghiacciate coloratissime. Venditrici di argenti e turchesi. Sorrisi e calore. Cinque miglia più a nord un torneo di cavalli e tori. Mi ha ricordato la corrida di Tarifa, anni fa. Bellissima ed emozionante la cerimonia d'inizio. L'inno americano, i cavalieri allineati, i militari solenni affiancati. Un bravissimo speaker che racconta, spiega, fornisce punteggi (per noi sconosciuti) e introduce i gareggianti e gli animali. Splendido spettacolo culturale, e sociale. I bambini si siedono sotto la tenda di alcuni indiani che si sono inventati ristoratori, cordiali e sorridenti. Ci raccontano che hanno degli amici in Svizzera e quando ci chiedono com'e' la loro cucina non e' difficile rispondergli: “meglio che a casa”, perchè in fondo qui ci si e' sentiti davvero accolti come a casa.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: Dai sei agli undici anni, Nord America, Sopra i dodici anni, Vacanze Attive, Viaggi avventura, West Coast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo