Tappa obbligata per chi passa nel West. Oltre quattrocento chilometri di lunghezza, profondo oltre millecinquecento metri. Se non lo si vede con i propri occhi non ci si puo' immaginare la grandiosità di questo posto. Questo canyon e' unico. La sua bellezza ed estensione lasciano senza parole. La sua eternita' ci fa riflettere sulla nostra vita, sui nostri viaggi. Su chi scegliamo e vogliamo come nostri compagni di viaggio. Nei suoi grandi spazi ci si puo' rifugiare per sfuggire dagli standard della vita cittadina. I trial organizzati prevedono dai tre ai quindici giorni di escursione in luogo. Su cayak. Su muli e cavalli. In trekking. Per chi ha meno tempo si puo' scegliere di utilizzare le navette interne, che portano ai diversi punti e alle migliori vedute. Oppure con un'auto propria percorrere il South o North Rim. Il Navajo Point offre vedute infinite, anche sul fiume Colorado, migliaia di metri lontano da noi. La Grand View offre invece la possibilita' di scendere (anche fin giu'). Arrivare in zona di sera e' la chance migliore, per poi partire per le escursioni il giorno successivo. Eventualmente dotandosi di pass per la mattina successiva. Con un primo sguardo serale dal Mother Point, all'entrata del Parco. Si puo' dormire anche all'interno del parco. Oppure pernottare alla porta d'entrata, Tusayan. Dotata di motel e alberghi turistici. Per nulla associabile nel fascino al Parco. Ma tappa comoda per i viaggiatori on the road.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: A contatto con la natura, Dai sei agli undici anni, Nord America, Sopra i dodici anni, Viaggi avventura, West Coast
Un commento su “Ed e’ Grand Canyon!
  1. Cami ha detto:

    Non dimenticheró mai i 30 secondi di apnea quando arrivi al primo view point e di colpo ti trovi davanti questo mostro sacro della natura e soprattutto l’inquietante domanda che penso tutti si siano fatti in quel momento: ma dove finisce?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo