Ai bambini piace per molti motivi: si va in barca, si indossa un caschetto da minatore prima, un giubbotto salvagente poi, si prova a bagnarsi nelle acque ghiacciate (e ghiacciate significa esattamente questo: meno di dieci gradi), si ascolta il flauto e il canto degli indiani all'ombra del Canyon (il Glen Canyon, che solo al termine dell'escursione diventa Grand Canyon), si ammirano cavalli selvaggi bagnarsi nelle acque del fiume e pescatori indiani pescare immobili sulle sue sponde. Ai bambini non piace perchè: fa' un caldo davvero infernale, e' un'escursione lunga (la più breve dalle 13 alle 18), non c'é ombra per tutta la durata. Io dico che non si puo' rinunciare, tutto sommato (compreso anche il costo, non proprio economico – parliamo di circa 150 euro a testa), a godersi il fiume dal suo letto dopo averlo ammirato dall'alto il giorno prima. Che non si puo' rinunciare a provare con mani e piedi propri il ghiaccio del fiume anche se sul nostro capo il sole batte impetuoso, a oltre quarantacinque gradi. Che il tunnel stretto e buio che ti porta alla diga del lago Powell e quando arrivi e scendi, li' sotto, sei davanti a un muro di duecentocinquanta metri e li' davanti hai il Colorado davanti a te, sono emozioni uniche. Nota pratica: l'acqua fredda e la limonata la portano gli organizzatori, il cibo lo si porta in autonomia (qualche barretta e qualche banana sono l'ideale), assolutamente indispensabili cappello occhiali da sole litri di crema solare e un paio di indumenti da bagnare all'occorrenza per rinfrescarsi.

 

  • Share on Tumblr

Leggi anche:

Pubblicato in: A contatto con la natura, Dai sei agli undici anni, Nord America, Sopra i dodici anni, Viaggi avventura, West Coast
3 commenti su “Rafting sul Colorado River. Caldo soffocante, acqua ghiacciata, mix magico
  1. Simonetta ha detto:

    Spettacolo incredibile quello del
    Gran canyon: sia da sotto…dal Fiume …Che dal sopra…con elicottero!
    Mia figlia Elisa aveva 2 anni quando eravamo al grand canyon cosi optammo per percorrerlo in elicottero.
    Fu un esperienza indimenticabile!

  2. Cecilia ha detto:

    l’elicottero ci è mancato. non abbiamo fatto in tempo. il costo è un po’ alto ma deve essere assolutamente bellissimo. Ora pero’ gli elicotteri nn possono più scendere dentro il Canyon ma solo sorvolarlo

  3. Cami ha detto:

    Mio marito ha cancellato la prenotazione del tour in elicottero due ore prima per ….. Strizza!!!!! Ci siamo accontentati delle nostre gambe! Magico comunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scegli la tua categoria..
viaggi e cucina con i bambini
sport e viaggi con i bambini
Mamma mi porti? e' distribuito con licenza creative commons (CC-BY-NC) + copyright Cecilia Bernardini de Pace
Tracked by Hobo